• -40,00 €
Gestione clinica delle complicazioni del travaglio di parto.

Gestione clinica delle complicazioni del travaglio di parto.

U2V309
Disponibile
99,00 € 139,00 € -40,00 €
Tasse incluse

I problemi principali che questo corso intende affrontare comprendono: distinguere i travagli normali da quelli patologici, identificare accuratamente le distocie e la sofferenza fetale, scegliere la modalità più conveniente di parto operativo, trattare le emorragie post-partum. L’impiego dell’ecografia verrà discusso in dettaglio.

Il travaglio di parto resta il momento cruciale della pratica ostetrica. Una fase molto breve della vita della madre e del bambino, ma un rito di passaggio  fondamentale, che concentra emozioni, e pericoli, di enorme portata. Per i ginecologi è ancora una prova spesso difficile, intellettualmente e fisicamente, dove decisioni critiche devono spesso essere prese in tempi rapidi. Questi ultimi anni sono stati caratterizzati soprattutto dal tentativo di categorizzare le problematiche e uniformare i comportamenti, con l’ambizione di massimizzare la tempestività e l’efficacia degli interventi. I problemi principali che questo corso intende affrontare comprendono: distinguere i travagli normali da quelli patologici, identificare accuratamente le distocie e la sofferenza fetale, scegliere quando necessario la modalità più conveniente di parto operativo, trattare le emorragie post-partum. L’impiego dell’ecografia, che ha sollevato in questi ultimi anni un grande interesse, verrà discusso in dettaglio. Gli argomenti verranno illustrati con ampio uso di materiale iconografico e filmati, e i discenti avranno accesso a tutti i protocolli comunemente utilizzati nella Clinica Ostetrica della Università di Bologna.

Durata minuti
504
Tipologia
Chiave USB con Video
995 Articoli

L'Unità Operativa Medicina Prenatale Bologna è impegnata nella tutela della salute della donna gravida e del suo feto: parte della sua attività è dedicata alla gestione e alla risoluzione dei problemi relativi ai quadri di patologia materno-fetale, sia sotto l’aspetto della diagnosi prenatale sia per quanto concerne il management clinico-terapeutico delle patologie osservate.
In questo campo della disciplina ostetrico-ginecologica l’Unità Operativa rappresenta un struttura di riferimento su base Regionale e per alcuni versi Nazionale. In adesione al contesto universitario nel quale la struttura è inserita, vi si svolgono tre tipi di attività: assistenziale, didattica e di ricerca.
Proprio la didattica di altissimo livello ne ha fatto un centro di eccellenza in Italia.

NOVITÀ: Compatibile con sistemi operativi Windows e OS X (Apple Macintosh) 

Memoria minima richiesta: 3 GB
Flash Drive, memoria su chiave USB Dimensione: 8 GB Contenuto: Video HD 1280*720 pixel.
Corso in formato H264 criptato e visibile solo con la chiavetta inserita nel pc. 

Requisiti di sistema operativo
:
WINDOWS Vista, Seven, Windows 8, Windows 10
MAC OS X da 10.10.5

Protezione: La chiavetta è criptata e non duplicabile, quindi il suo contenuto può funzionare solo ed esclusivamente con chiavetta inserita e il player all'interno della stessa.

1) Introduzione – N. Rizzo
2) Induzione del travaglio di parto: tecniche, risultati, il ruolo della cervicometria ecografica. – M. Bisulli
3) Problematiche della presentazione podalica, la versione cefalica esterna. – G. Pilu
4) Analgesia in travaglio: tecniche, risultati, il ruolo dell’ecografia. – G. Turchi
5) Assistenza in periodo dilatante: un aggiornamento sui partogrammi 50 anni dopo friedman. – A. Curti
6) Tc di emergenza nel 1° stadio. Indicazioni cliniche e quadri ctg, tempi e tecniche. – G. Simonazzi
7) Ecografia in periodo espulsivo. T. Ghi
8) Diagnosi e trattamento delle malposizioni fetali, il dilemma della rotazione sacrale. – A. Youssef
9) Parti operativi in periodo espulsivo, come scegliere tra ventosa o “reverse breech”. – T. Ghi
10) La distocia delle spalle: prevenzione e trattamento. – G. Pilu
11) Diagnosi e trattamento dell’emorragia intra-partum, il ruolo dell’ecografia. – A. Maroni
12) Chiusura dell’utero dopo taglio cesareo: singolo o doppio strato, l’istmocele. - A. Youssef
13) Parto vaginale dopo taglio cesareo, stato delle conoscenze, consenso informato. – N. Rizzo

Product added to wishlist
Product added to compare.